FESTA A CAMPOLATTARO: NUOVO PIENONE DI TURISTI CON IL “SANNIO EXPRESS”

Oltre 100 passeggeri a bordo del “Sannio Express”, il treno storico di Fondazione Fs-Regione Campania, hanno festeggiato la riapertura della stazione ferroviaria di Campolattaro in una domenica calda e soleggiata.
Festa grande a Campolattaro quando il treno storico, proveniente dalla stazione di Napoli, è stato accolto dalla Banda musicale e dallo sventolio dei tricolori dei bambini delle scuole. Emozionati gli abitanti di Campolattaro, specialmente le persone legate al ricordo del treno che collegava il paese con Benevento e Campobasso. A bordo del treno escursionisti, provenienti da Napoli, Caserta e Benevento, enoturisti e tanti bambini. A bordo del treno storico è stato attivato il servizio degustazione da parte di “Sannio Autentico”  – CNA Benevento: i passeggeri si sono goduti il paesaggio sannita mentre un sommelier dell’Ais Campania serviva vini doc del Sannio, Falanghina e Barbera, e distillati, accompagnati da prodotti da forno campolattaresi. Un gruppo di persone ha approfittato della fermata Pietrelcina, per visitare il borgo di San Pio, mentre tutti gli altri passeggeri, una volta arrivati a Campolattaro, hanno usufruito del servizio navetta messo a disposizione dal Comune, per visitare l’Oasi WWF ed il borgo in festa (Infiorata Corpus Domini, visite gratuite al borgo ed al castello).
Presente all’evento inaugurale della stazione di Campolattaro, l’arcivescovo di Benevento mons. Felice Accrocca che ha provveduto, al termine del cerimoniale, alla benedizione della tratta ed al taglio del nastro. Intervenuti, inoltre, il sindaco di Campolattaro Pasquale Narciso, i primi cittadini dei comuni interessati dal passaggio del treno e Costantino Boffa consigliere del presidente della Regione Campania.
Per il “Sannio Express”, che da maggio ospita i passeggeri su carrozze anni 30, un altro pienone di turisti a bordo dopo il sold-out del 6 maggio (inaugurazione stazione Pontelandolfo) e i buoni numeri dello scorso 20 maggio (treno dell’Oasi WWF). Numeri importanti, destinati a crescere con di evento in evento: una grande possibilità, per Benevento, Pietrelcina ed i borghi dell’Alto Tammaro, per incrementare e migliorare l’offerta turistica. L’attenzione ora è tutta calamitata sul “Treno di Arechi”, in programma domenica 10 giugno: previsti da Salerno e Avellino, ad una settimana dall’evento, oltre 100 persone a bordo che raggiungeranno Benevento per la manifestazione “Benevento Longobarda” e per visitare i monumenti simbolo della città capoluogo. Il 1 luglio, invece, sarà la volta di Morcone festeggiare la riapertura della stazione.

 

 

 

 

No Comments Yet

Comments are closed