Ecco Bump, la rivoluzione tra pizzeria gorumet e pub speciale

Le rivoluzioni partono sempre dalla volontà di innescare il corto circuito. Se prima infatti gli amanti della pizza sfidavano su tavoli diversi quelli che preferiscono il panino, oggi a Pollena Trocchia è possibile mangiare il top della pizza e anche gustosissimi panini coi migliori prodotti del territo- rio. Così è nato Bump, il bel locale di via Dante Alighieri a Pollena Trocchia. D’avanti al forno e dietro l’impasto fatto esclusivamente con farine di altissima qualità targate Molino Vigevano c’è Pasquale Troise, cresciuto alla scuola del napoletanissimo Trianon. Sulle pizze solo prodotti dell’eccellenza campana. Pomodorini vesuviani, olio del Cilento, fiordilatte e provola di Agerola. I salumi e le carni sono forniti da Romolo Onore, maestro indiscusso della macelleria vesuviana che si è ritagliato un pezzo importante di mercato tra i locali che contano ormai in tutta la Regione. Le cucine, nuovissime e ipermoderne sono affidate alla maestria dello chef Carmine Mazzarino e il know how della nuova proprietà ha permesso la nascita di un bel locale accogliente, che serve solo prodotti di estrema qualità, moderno e adatto a più tipologie di clientela, soprattutto ma non solo giovane. Un bel dehors bianco come l’igresso del locale (dentro dal bancone ai forni è l’esaltazione dell’esplosione vulcanica con un mood molto cool e ricercato) aumenta i posti a sedere e rende più interessante la strada. In cantina e negli spillatori solo birre artigianali e vini e champagne di qualità. Chiudono, si fa per dire l’offerta tagliate di carne, fritture squisite, primi della tradizione rivisitati e la possibilità di farsi cucinare il pesce proveniente diretta- mente dalle pareanze napo- letane. Funziona anche da asporto ed è aperto a pranzo in tutto il suo concept, anche solo per un aperitivo di lavoro gourmet a base delle specialità di pizzaiolo e chef. Ai tavolini, non è difficile incontrare Sal Da Vinci, gli attori di Un Posto al Sole e i giocatori del Napoli, amici dei titolari.

No Comments Yet

Comments are closed