LA CURA e le Erbe Indisciplinate per tanti tipi di Giardino.

Un workshop sulle erbe indisciplinate e la presentazione de La Cura.  LA CURA : Erbe Indisciplinate Ci sono tanti tipi di giardino. Alcuni richiedono più energie e amministrazione per il mantenimento di forme, colori, confini e popolazioni determinate in maniera “strategica”. Altri sono completamente spontanei: non ci può aspettare granché da essi, ma spesso si è incredibilmente sorpresi dalla loro energia e dal loro potere generativo, rigenerativo ed estetico, a fronte dell’energia nulla (o quasi) dedicata alla loro manutenzione ed amministrazione. Altri ancora sono “terzi”, nel senso di alternativi ai primi e ai secondi, e interconnettivi rispetto gli uni e gli altri. Sono quei giardini il cui giardiniere usa strumenti particolari, come il vento e la conoscenza in cui il giardino esprime la sua stessa evoluzione la sua scansione del tempo, favorendo il remix planetario, e la possibilità emerge. Questa terza è una soluzione ibrida. Con poche energie dedicate ad amministrare e controllare, e tante energie dedicate a comprendere, interconnettere e generare “bellezza” dall’interconnessione, rendendola visibile e, quindi, capace di generare immaginario. È anche una soluzione “indisciplinata”. Nel senso che non mira al controllo, alla replicabilità o alla scalabilità come vengono intesi solitamente. È una soluzione che usa l’indisciplina in maniera metodologica per ottenere risultati di altro genere, che ricadano nel dominio della bellezza, della felicità di esistere, della dignità, del benessere ecosistemico. Indisciplina metodologica in quanto replicabile, ma con risultati che saranno con ogni probabilità diversi ogni volta, per dimensioni, velocità, caratteristiche, pronti però ad integrarsi negli ecosistemi, perché sono ecosistemi essi stessi. Partendo dalla “malattia” useremo la conoscenza del territorio sulle erbe per capire come possano diventare parte di una cura connettiva. Sia per le loro proprietà benefiche (sono noti gli effetti e gli usi di erbe e fisioterapici a scopo lenitivi nei trattamenti più duri per il corpo come ad esempio la chemioterapia), sia in quanto fonte di sapere appropriabile, attuabile autonomamente e utilizzabile per riscoprire saperi perduti che possono essere remixati creando innovazione condivisa, autonoma e capace di costruire senso nelle comunità. Saperi che possono essere sottratti da un ruolo passivo per abbracciarne uno attivo, partecipe e consapevole: imparando, coltivando, raccogliendo, tramandando, cucinando, scambiando insieme.
Lavoreremo e ci interrogheremo insieme su come creare spazio terzo, ibrido, in cui: la salute non si limita ad essere qualcosa che ci viene amministrato o che, addirittura, dobbiamo comprare, ma è qualcosa che si fa, insieme, connettendo.
Il Workshop Erbe Indisciplinate è diviso in due parti:
una fase operativa di ricerca e progettazione che si svolge a Rural Hub a Calvanico, nella residenza rurale dell’Incartata;
una performance pubblica nei giardini dell’Università di Salerno, a Fisciano, che culminerà in una cena sociale a base di erbe a Rural Pub (ex Bodeguero di Lancusi – Fisciano).
Durante il workshop progetteremo insieme sia la performance, sia l’organizzazione della cena sociale!
Programma
Venerdì 15 aprile (Rural Hub)
Pomeriggio/sera
accoglienza per chi arriva da lontano
Sabato 16 aprile (Rural Hub):
Mattina
Arrivo e accoglienza
frame: perché siamo qua e cosa facciamo
Ore 13.30
Pranzo
Pomeriggio/sera
con quali piante a Calvanico posso curarmi? e come posso prendermi cura di queste piante? chi sono gli esperti sul territorio? come possiamo progettare sistemi/modelli in cui la raccolta, la cura, la conoscenza delle piante e del territorio e il mangiare insieme diventano un modo di riportare la malattia nella società?
ore 20.00: cena
dopo cena: live music e proiezioni
Domenica 17 aprile (Rural Hub):
Mattina
colazione
ore 10.00: condividere la conoscenza: i risultati emersi vengono sistematizzati, resi accessibili e pubblicati nella sezione “Conoscenza” della Cura;
Ore 13.00
pranzo
Pomeriggio/sera
preparazione della performance “Erbe Indisciplinate”
ore 20.00: cena
Lunedì 18 aprile (Università di Salerno/Rural Pub):
Ore 9:30
“La Cura incontra la comunità scientifica e gli studenti dell’Università di Salerno” – ex Sala Conferenze DISAPC: presentazione dei risultati del workshop “Erbe Indisciplinate”
Intervengono: Salvatore Iaconesi, Oriana Persico, Sonia Baldoni; i docenti: Alfonso Amendola Giovanni Maria Riccio MAria Teresa Cuomo e Pietro Campiglia
Introduce e modera: Alex Giordano
Ore 11:00-13:00
raccolta di erbe selvatiche presso i giardini del campus;
prenzo a sacco
Ore 14:00-16:00
raccolta dei dati (quali piante abbiamo trovato)
Ore 18.30
appuntamento a Rural Pub (ex Bodeguero di Lancusi – Fisciano) per la preparazione del menu con i partecipanti del workshop e della performance
Ore 21:00
cena sociale a The Rural Pub – el Bodeguero con i partecipanti (e chiunque desidera) per cucinare e condividere insieme.
dopo cena: DJ set Tony Ponticiello- mr.Time-FreakTony

Costo per il workshop e le 3 giornati in pensione comleta (vitto e alloggio) con cibo a KM0 da autoproduzione locale: 200 euro.
pr ifnormazioni e prenotazioni: michele@ruralhub.it ( 3342258452 ).

FAQ: http://la-cura.it/eventi/la-cura-erbe-indisciplinate/

www.ruralhub.it

No Comments Yet

Comments are closed