Pasta ‘alleata’ nelle terapie per la  fertilità: Irollo (Pamegeiss), influenza espressione materiale genetico

“La pasta e soprattutto quella gluten free o preparata in modo da aumentare la concentrazione degli amidi resistenti, ad esempio servita fredda all’insalata, rappresenta un valido alleato per la prevenzione della sterilità e la terapia della fertilita’ . Infatti la pasta influenzando l’espressione del nostro materiale genetico (nutrigenomica), spinge l’organismo a produrre sostanze protettive per gli ovociti e sostanze che intervengono nei meccanismi d’impianto dell’embrione. Inoltre regola la flora batterica intestinale selezionando batteri in grado di sostenere la funzione riproduttiva, tenendo sottocontrollo problemi immunutari, infiammatori e ipossici (riduzione dell’ossigeno), problematiche queste ostili all’insorgenza della gravidanza. Questa é una scoperta importante in quanto da’ valore aggiunto alla Dieta Mediterranea dove la Pasta è l’alimento più rappresentativo e da’ lustro ad un delle eccellenze italiane nel mondo: la Pasta”.
Lo ha sostenuto il dottor Alfonso Maria Irollo, presidente dell’associazione scientifica Pamegeiss, invitato ad intervenire, in qualità di esperto in procreazione medicalmente assistita, a Gragnano alla tre giorni che terminera’ stasera “A come Alimentazione”, del ciclo “Acqua Alimentazione Ambiente a cura di Franco Sorvillo e Lucio Iaccarino.

No Comments Yet

Comments are closed