29 Novembre a Casa Ascione “Museo del Corallo” Le donne del vino contro la violenza

Rosso Corallo: l’aperitivo a cura de Le Donne del Vino della Campania a sostegno del progetto “Lorena Casa delle Donne contro la Violenza”


a Casa Ascione ‘Museo del Corallo’ il 29 novembre alle ore 16:30
Angiporto Galleria Umberto I, Piazzetta Matilde Serao, 19, 80132 Napoli

Quest’anno Le Donne del Vino dedicano un evento a sostegno delle donne, il 29 novembre alle ore 16:30 presso  Casa Ascione, azienda di riferimento nella produzione del corallo e firma acclarata del design italiano, una location che sa ben rappresentare la femminilità ed esprimere, allo stesso tempo, il  pregio delle donne, preziosi gioielli da valorizzare  e preservare. L’evento, realizzato a sostegno del Progetto Casa Lorena, si articolerà in due momenti: Visita al Museo d’Impresa (alle 16,30 e alle 17,00) guidata dal patron Giancarlo Ascione che racconterà la storia della sua famiglia, antesignana nella produzione del corallo fin dal 1855.

Al termine delle due visite l’evento si sposterà nella sala adibita alla degustazione dei vini de Le Donne del Vino della Campania. I banchi d’assaggio saranno aperti dopo la proiezione di un piccolo filmato relativo all’attività imprenditoriale delle donne de “Le Ghiottonerie di Casa Lorena”, con una dinamica presentazione della mission della cooperativa EVA e del loro progetto imprenditoriale. A tal proposito sarà presentato il catering con degustazione dei prodotti dolciari e rustici di Casa Lorena.

La degustazione dei pregiati vini de Le Donne del Vino sarà accompagnata dai gustosi piatti dolci e salati realizzati dalle donne di Casa Lorena , dalle Perle di Bufala, appetitose mozzarelle di Bufala Campania D.O.P -rigorosamente filate a mano- e dall’olio Pascà dell’Azienda Russo 1979. Farà da sottofondo una gradevolissima musica live jazz, realizzata dal duo Zamuner (Emilia Zamuner e Paolo Zamuner).

La nostra mission: Questo focus ha lo scopo di sottolineare quanto sia importante per l’Associazione Le Donne del Vino l’autonomia femminile, ovvero la capacità di generare reddito, al fine di svincolarsi dalle pressioni talvolta violente e prevaricatrici di un sistema maschile ancora molto forte e presente.

Un tema che, a pochi mesi da quel tragico giugno, in cui Donatella Briosi – nostra amica e socia- è stata barbaramente uccisa dal marito, rappresenta ancora una ferita aperta.

È per questo motivo che la delegazione campana ha scelto di dedicare la raccolta fondi di quest’anno allaCooperativa E.V.A., una cooperativa che dal 1999, con coraggio e dedizione, progetta e realizza servizi a sostegno delle donne vittime di violenza di genere valorizzando in particolar modo il tema del lavoro come migliore strumento di fuoriuscita dalla violenza. Il progetto de “Le Ghiottonerie di Casa Lorena, nasce  infatti all’interno di un bene confiscato alla camorra sede del Centro Antiviolenza “Lorena casa delle donne che subiscono violenza” per accogliere e sostenere le donne vittime di maltrattamento e abusi.

Casa Lorena è un luogo in cui le donne possono fare impresa in maniera diversa, generando lavoro per se stesse e per le altre ed affiancando, ai temi tipici di un centro Antiviolenza, quelli dell’ inserimento o reinserimento nel mercato del lavoro , della formazione, preferendo, tutelando e conservando il legame col proprio territorio.

Il ricavato della serata andrà a sostegno delle attività della cooperativa E.V.A e del Progetto Casa Lorena.

Casa Ascione
Fondata nel 1855 a Torre del Greco, capitale mondiale dell’arte e della produzione del corallo. Ha una sede napoletana nella facciata principale della Galleria Umberto I. Dire che Casa Ascione sia una gioielleria oppure un museo è quasi riduttivo, Casa Ascione rappresenta qualcosa di più intimo e raro. Un luogo in cui storia e modernità s’intessono per tratteggiare le linee di una filosofia, che pone al centro l’originalità e l’eleganza, riuscendo da oltre centocinquantanni, a riflettere, in linee sempre nuove, gli stili del moderno nel solco della tradizione.
Il percorso in Casa Ascione inizia con uno spazio espositivo dove sono in mostra più di trecento manufatti ideati per divulgare il più elegante stile di vita italiano, opere caratterizzate dal sofisticato rigore con il quale interpreta le tendenze del gusto e della moda.
Lo spazio museale, invece, con le antiche collezioni, ripercorre la storia della lavorazione del corallo, attraverso l’esposizione di documenti originali e delle più significative creazioni, dell’azienda Ascione diTorre del Greco, dall’Ottocento fino ad oggi.
Rami di corallo di diversa provenienza e tipologia, gli antichi sistemi di pesca, gli antichi utensili per la lavorazione, numerose collane nei vari tagli e stili e i preziosissimi cammei sono la testimonianza della secolare attività di Casa Ascione, che vanta il primato di essere il primo laboratorio in Italia, specializzato nella produzione del corallo, nonché uno dei salotti napoletani in cui vige il sacro dogma dell’ospitalità.

L’evento è su prenotazione. Contributo minimo di partecipazione 10 euro.
Il Ricavato della serata andrà a sostegno del progetto Casa Lorena.

Per info e prenotazioni: Roberta Raja 3898570397, e-mail campania@ledonnedelvino.it

Indirizzo Casa Ascione: Angiporto Galleria Umberto I, Piazzetta Matilde Serao, 19, 80132 Napoli  

Pasquale Brillante

Sommelier & Barman Wine & Food Consultant Blogger enogastronomico

No Comments Yet

Comments are closed