Luciano e la “rivoluzione” in casa Bifulco: dalle carni alla Bontà in un percorso enogastronomico di qualità

La storia di Luciano Bifulco, è una storia di coraggio, passione e determinazione.

Alla giovane età di 31 anni, non si è “accontentato” di proseguire l’attività di famiglia che esiste dal 1890. Nonostante avesse tra le mani una solida azienda di allevatori e selezionatori di carne, Luciano ha deciso di mettersi in gioco con “Bifulco Bontà”. “Sentivo il bisogno di declinare in modo più ampio l’attività di famiglia. E’ così che tre anni fa ho aperto un negozio che potesse racchiudere al suo interno non solo le mie carni, ma anche prodotti enogastronomici di eccellenza quali pasta, vini, salumi, formaggi, cioccolato e biscotti. In parallelo ho iniziato a produrre pasta fresca e pane, per poi aprire un reparto di gastronomia di qualità con un servizio di take away che permette ai miei clienti di portare a casa dei piatti preparati con la cura di un ristorante.” In cucina c’è lo chef Francesco Vorraro, la cui bravura ha indotto Luciano a progettare l’apertura di un vero e proprio ristorante. “Si chiama Braceria Bifulco, ma non si cucinano solo le mie carni, la proposta ristorativa comprende diversi piatti tra cui tartara di chianina con uovo biologico e tartufo bianco, raviolo cacio e pepe ripieno di genovese, tagliata di scottona con funghi porcini e fonduta di scamorza , anche dolci quali tiramisù, cialda con crema alla banana e cioccolato caldo. A quel punto l’attività di gastronomia vera e propria è stata affidata a Vincenzo Liberti che nella preparazione dei piatti utilizza i prodotti venduti al negozio.” La cosa bella di questa realtà è la sua omogeneità: lo spazio del negozio, la sala ristorante con cucina a vista, un’altra sala più elegante e quella all’aperto con un tappeto di erba sintetica, danno un’idea di armonia che è riscontrabile anche dall’arredo di gusto e dal servizio in sala, che si muove con gentilezza ed efficienza. “Sono consapevole di essere solo all’inizio di quest’impresa e sento di poter ancora migliorare sia nell’offerta commerciale che in quella ristorativa.” Questo anche grazie alla presenza costante di un nucleo familiare (mamma Teresa, papà Franco e la fidanzata Carmela) che segue Luciano con la stessa passione e determinazione. Insomma, Bifulco Bontà e Braceria Bifulco sono due realtà nuove e “felici” che meritano una visita, anche se Ottaviano può non essere un luogo a portata di mano di tutti.

No Comments Yet

Comments are closed