4 Vini Dolci del Cuore per addolcire L’Amore a San Valentino

San Valentino quale può essere il vino giusto per chiudere in bellezza la vostra cenetta romantica o per conquistare il cuore della vostra amata ? A fine cena non può mai mancare un buon dolce,ecco allora 4 consigli per addolcire e ammaliare il palato di chi amate o desiderate conquistare.Fresco,delicato deciso,ammaliante 4 grandi vini dolci  per festeggiare San Valentino.

1. La Falanghina è il vitigno bianco più coltivato in Campania.La sua caratteristica è la grande freschezza che dona al palato.Le uve raccolte per questo passito sono coltivate a Roccamonfina zona ricca di silicati, potassio e fosforo che donano ai vini  grande mineralità e aromi intensi e delicati che derivano dal lungo appassimenti sui graticci. Un vino dolce ma sopratutto fresco e profumto.Color ambra dai riflessi dorati, al naso è intenso con sentori di frutta secca, albiccocca ,vaniglia e note floreali di fiori appassiti.Al gusto e morbido avvolgente. Si abbina perfettamente ai dolci alla crema e ai tipici dolci del carnevale : chiacchiere, migliaccio,castagnole.

Eleusi Falanghina Roccamonfina Passito Igp per una donna Fresca,esuberante, piacevole che ama essere amata e sedotta con la dolce semplicità.

Moscato Rosa Franz Hass

2. Il Moscato Rosa è un vitigno dalle antiche origini che deve il suo nome all’intenso profumo di rosa che si avverte al naso nei grappoli appena raccolti e anche nel mosto .E’ vino dolce leggero che viene semplicemente dalla fermentazione delle uve che hanno naturalmente un alto residuo zuccherino.Al naso delizia per il suo intenso profumo di rose, oltre a note dolci di cannella, chiodi di garofano e piccoli  frutti di bosco. Al gusto e fresco delicato e morbido.Perfetto con i dolci leggeri sia alla crema che guarniti con fragole e  frutti di bosco . Moscato Rosa Franz Hass ,per una donna Delicata ,elegante che ama distinguersi per la sua naturale dolcezza.

 

 

Moscato di Baselice Masseria Frattasi

3. Moscato di Baselice -Prodotto col uno dei più antichi vitigni del mediterraneo.Viene coltivato e raccolto da una vigna allevata con l’antica tecnica ad alberello a settecento metri di quota.Una agricoltura estrema dove le uve vengono raccolte a mano e messe ad appassite nei fruttai.Successivamente fermentate e messe ad  affinare in barriques per almeno due anni. Un vino dolce unico nel suo genere.Colore giallo oro con riflessi di miele. Profumi di frutta esotica,albicocca,note floreali e speziate.Al gusto è fresco di buona persistenza.Un vino estremo per una donna Decisa che ama essere conquistata con dolce intensità.

 

Il Moscato d’Alessandria meglio conosciuto come Zibibbo( nome che deriva dalla parola araba zabīb (زبيب) che vuol dire “uvetta” o “uva passita)  fù introdotto dagli arabi  a Pantelleria, in Sicilia dove tuttora viene coltivato  ad alberello con i caratteristici terrazzamenti. Il Ben Ryè  (figlio del vento) è il nome che viene dato al vino dolce passito Italiano più  conosciuto e premiato nel mondo prodotto dall’azienda Donnafugata. L’uva viene raccolta e appassita con un lungo lavoro manuale al sole dell’isola e successivamente lavorata e macerata per ottenere un nettare con uno straordinario patrimonio di dolcezza ,freschezza e aromaticità. Il Ben Rye  si può abbinare a fine pasto con pasticceria secca,pasta di mandorle e cioccolateria. Un vino intrigante come la donna sofisticata ,intrigante e audace che ama essere corteggiata ed ammirata per la sua femminilità .Il vino adeguato per la donna “Ammaliante” che potrete , conquistare e sedurre sicuramente con questo nettare degli Dei.

 

 

Pasquale Brillante

Sommelier & Barman Giornalista

No Comments Yet

Comments are closed