I vini natalizi consigliati da Gustocampania.


Natale è vicinissimo, l’ansia per regali, pranzo etc è travolgente. La ricerca di un buon vino da abbinare ai piatti delle feste, invece, deve essere momento di relax e di piacere massimo. Noi proviamo a darvi alcune indicazioni (prevalentemente regionali e ci perdonino gli amici se ne abbiamo dimenticato qualcuno) sugli abbinamenti per la cena del 24, il pranzo del 25 e via dicendo.

La sera del 24
BRUT de I BORBONI spumante di Asprinio con cruditè, o
CAPRETT’ONE spumante di Casa SETARO accompagnato a frittelle di baccalà

EMBLEMA 2012 caprettone di Cantine Olivella per lo spaghetto e vongole o
FIANO 2012 928 di Cantine del Barone (Bio)

FALANGHINA Crunadell’Ago 2010 LA SIBILLA (Bio) con spigola al forno o
DON CHISCIOTTE Fiano 2011 di ZAMPAGLIONE (Bio)

PRODITIO Passito di Greco Cantina BAMBINUTO con panettone o dolce natalizio

ARDBEG 18yo whisky SINGLE MALT isola ISLAY a conclusione pasto

il pranzo del 25

FALANGHINA Maresa 2010, Masseria STARNALI (Bio) da bere fredda o
FALANGHINA Fois 2012 CAUTIERO (Bio)

AGLIANICO 2mila7 di MILA VUOLO (Bio) con Tortellini in brodo o
PRIMALATERRA 2010 di SALVATORE MAGNONI

POLYPHEMO 2007 di LUIGI TECCE (Bio) con brasato o
TAURASI VIGNA d’ALTO 2007 di CANTINE LONARDO (Bio)

Vecchio Samperi ventennale di MARCO DE BARTOLI (Bio) su dolce natalizio

per il cenone del 31 ed il pranzo di Capodanno
suggeriamo altre belle bottiglie di casa nostra

FICONERA 2011 piedirosso di SANGIOVANNI (Bio) con antipasti di terra

E’ISS 2009 Tintore di TENUTA SAN FRANCESCO (Bio) con ravioli al sugo

RAGIS 2007, aglianico/piedirosso di LE VIGNE DI RAITO (Bio) con carne

in aggiunta o alternativa, spendendo qualcosa in più potete deliziarvi con:
BIANCHI
VIGNA CICOGNA 2012 greco di tufo di BENITO FERRARA, vino universale
GRECO MUSC’ 2011 di Cantine Lonardo (Bio)
PICOLI 2010 greco di Tufo BAMBINUTO
CONTRADA MAROTTA Greco di Tufo VILLA RAIANO (Bio)
Greco di Tufo 2012 di FONZONE CACCESE
Fiano Vigna della Congregazione 2012 VILLA DIAMANTE
Greco di Tufo 2010 CANTINA DELL’ANGELO
Greco di Tufo 2012 CENTRELLA
Greco di Tufo 2012 TORRICINO
Fiano 2012 GUIDO MARSELLA
Fiano 2010 ROCCA DEL PRINCIPE
Fiano 2012 FEUDO APIANO
Fiano 2012 PIETRACUPA
Fiano 2011 ROMANO NICOLA

ROSSI
TAURASI NERONè 2007 del CANCELLIERE (Bio)
TAURASI Vigna Cerzito di QUINTODECIMO (Bio)
TAURASI Centarus 2008 di ANTICHI COLONI
TAURASI Vigna Carazita 2007 RUSSO Vini

Passito di Pantelleria 2009 FERRANDES (Bio)

Mi piace segnalare inoltre le seguenti aziende che praticano un’agricoltura realmente sostenibile e hanno bandito i prodotti tossici dalla loro attività: CANTINA GIARDINO, I CACCIAGALLI, DE CONCILIIS, CRAPA RECCIA, RAO, MIGLIOZZI, CONTRADA SALANDRA e SORRENTINO vini. A loro il nostro plauso.

Buone bevute a tutti, bere sano è un diritto.
Ci sono tante aziende di buon livello che ancora non sono passate al bio e non a quello sulla carta, quello vero; noi ci auguriamo che questo avvenga presto perchè la non tossicità del vino è un diritto di tutti.

di Gianluigi Carlino

No Comments Yet

Leave a Reply