7 Città del Vino della Campania sotto la scure della Finanziaria

Anche il mondo del vino è coinvolto nei cambiamenti apportati dalla nuova manovra finanziaria approvata dal Governo, e in discussione al parlamento. Per tutti i comuni sotto i 1.000 abitanti, si legge nel testo, dalle prossime elezioni “il Sindaco è il solo organo di governo e sono soppressi la Giunta ed il Consiglio comunale”. Per le funzioni amministrative, dunque, dovranno essere costituite obbligatoriamente delle “unioni municipali”.
Un provvedimento che coinvolge tanti Comuni del Vino, come i 59 che fanno parte delle Città del Vino. Sono comuni enologicamente importanti a cominciare dalla denominazione: Comuni con nomi come Barolo o Barbaresco, e, da noi, Tufo. E’ giusto risanare i conti tagliando il magrissimo emolumento di amministratori che sfidano strade impervie per arrivare nelle città, che governano su frazioni distanti tra loro e quasi, ormai , senza già nessun servizio di base? Le città del vino a rischio in Campania sono 7, 5 in provincia di Avellino e 2 nel Salernitano.

Chianche (Avellino)
Furore (Salerno)
Petruro Irpino (Avellino)
Prignano Cilento (Salerno)
Sorbo Serpico (Avellino)
Torrioni (Avellino)
Tufo (Avellino)

Fonte: www.campaniaslow.it

2 Comments

Leave a Reply

Your email address will not be published.