Warning: call_user_func_array() expects parameter 1 to be a valid callback, function '_wp_footnotes_kses_init' not found or invalid function name in /web/htdocs/www.gustocampania.it/home/gustocampania/wp-includes/class-wp-hook.php on line 308

Warning: call_user_func_array() expects parameter 1 to be a valid callback, function '_wp_footnotes_kses_init' not found or invalid function name in /web/htdocs/www.gustocampania.it/home/gustocampania/wp-includes/class-wp-hook.php on line 308
"Asprinio, un mare di bolle" a Villa Ferretti a Bacoli il 5 Aprile la presentazione del progetto - GustoCampania.it
Take a fresh look at your lifestyle.

“Asprinio, un mare di bolle” a Villa Ferretti a Bacoli il 5 Aprile la presentazione del progetto

Asprinio, un mare di bolle Bacoli – Villa Ferretti Bacoli

- la tua Pubblicità qui -

“Asprinio, un mare di bolle”, un progetto per il vino e la sua evoluzione ed un progetto di territorio: dalle cantine di tufo al mare. Circa 1700 bottiglie saranno calate in mare nella Baia di Bacoli e 1700
saranno depositate nelle tradizionali grotte di tufo a Casal di Principe. Sono quattro le aziende che hanno dato vita a questo progetto ma sembra trovare nuove adesioni per “fare sistema locale” per la
promozione, tutela e valorizzazione dell’antichissimo vino della vite ad alberata, unicamente coltivata nell’area aversana.

- la tua Pubblicità qui -

“le cantine “Vitematta”, “Bonaparte”, “De Angelis” e “Masseria Campito” vogliono scoprire in termini scientifici, quali differenze possono riscontrarsi con le due diverse tipologie di affinamento: fondale marino/grotte di tufo dopo circa un anno di affinamento. Un modo per conoscere meglio e svelare i segreti di questo straordinario e antichissimo vitigno, un vero e proprio monumento arboreo, con le lue vette inerpicate lungo i pioppi fino a raggiungere i 16 / 18 metri di altezza.

Il progetto ha una connotazione sociale di valorizzazione e sviluppo del territorio e che ha coinvolto anche i comuni di Casal di Principe, Bacoli e Pozzuoli indicando una chiara e forte prospettiva di
rilancio della vitivinicoltura dell’area aversana così come l’area dei Campi Flegrei.


Luigi Veronelli, straordinaria avanguardia “enologica”, scopritore in Campania dell’asprinio già a metà degli anni 60, “quel mio vino allegro, giovane, brioso, l’Asprinio; vino minorenne, vino femmina, lo
baci, la baci, ci perdi la testa”, quel vino “fragile dalla forte e pungente
acidità”.

Ma oggi i produttori di asprinio e delle straordinarie bollicine che vengono prodotte nell’area a denominazione protetta, ci raccontano di un vino che sa resistere meglio al tempo e regalare le
sue note aromatiche con maggiore intensità.

Dopo il saluto dei sindaci di Casal di Principe, Bacoli e Pozzuoli, ci sarà la presentazione del progetto enologico con Gianluca Tommaselli e con Helmuth Koecher che da diversi anni ha conosciuto, apprezzato e selezionato l’asprinio d’aversa per il Merano WineFestival e non solo, scoprendo un notevole potenziale della tradizionale coltivazione della vite ad alberata. Al termine della presentazione ci sarà l’operazione di inabissamento nella Baia appena sotto il castello di Baia e immediatamente dopo, la presentazione del libro dedicato all’alberata e al vino asprinio con Michele Scognamiglio.

L’iniziativa ha visto e vedrà ancora il coinvolgimento di diverse istituzioni che hanno dato pieno supporto, dalle amministrazioni comunali al Parco Archeologico Terme di Baia e Campi Flegrei, dalla Capitaneria di Porto alla Certificazione di Qualità.

Programma

Asprinio, un mare di bolle Bacoli – Villa Ferretti – Golfo di Pozzuoli


05.04.2024
h 10.00
saluti

Sindaco di Bacoli Josi Gerardo Della Ragione

Sindaco di Casal di Principe Renato Natale

Sindaco di Pozzuoli Luigi Manzoni

Capitaneria di Porto Pozzuoli Edoardo Russo

Capitaneria di Porto Baia Marco D’Angiolella

Parco Archeologico Campi Flegrei/Parco Archeologico Terme di Baia Fabio Pagano

h 10.15
Interventi:
Cesare Avenia, Presidente Consorzio di Tutela Vitica.

Helmuth Koecher, Ceo Merano WineFestival

Gianluca Tommaselli, Tecnologo Alimentare

Salvatore Schiavone direttore Icqrf Italia Meridionale

Tommaso Luongo, Presidente Ais Campania

Nicola Caputo, Assessore Agricoltura Regione Campania

Modera: Dante Stefano Del Vecchio

Prevista la partecipazione del Ministro del Turismo On. Daniela Santanchè e del Ministro della Cultura On. Gennaro Sangiuliano


11.15 Inabissamento delle bottiglie di Asprinio d’Aversa.

11.45 Presentazione del libro “Asprinio d’Aversa, racconto di un matrimonio Felix di 3000 anni
fa”

Michele Scognamiglio,Specialista in Scienza dell’Alimentazione, Biochimica e Patologia Clinica


Degustazione e presentazione dei vini con Stella Marotta, Miglior Sommelier della Campania 2023

info e contatti: info@misteryapple.it

- Pubblicità -

I commenti sono chiusi.