Take a fresh look at your lifestyle.

VIAGGI DI GUSTO di Gianluigi Carlino: il Ristorante Torre del Saracino (Vico Equense, Napoli)

0

Per chi volesse vivere un’esperienza culinaria sublime è sufficiente una passeggiata in quel di Seiano, frazione di Vico Equense, nella Torre adiacente il mare per incontrare uno dei migliori ristoranti italiani senza ombra di dubbio. Il fascino della cucina e della cantina del ristorante di Gennaro Esposito AAA lascia estasiato anche il cliente più esigente. Premetto che non è un ristorante alla portata proprio di tutti, ma una volta nella vita merita una visita, oserei dire, quasi mistica. Il primo impatto con la cucina di Gennaro, a cui imputiamo il solo fatto di non essere presente spesso in cucina, essendo troppo impegnato tra tv ed altro, è devastante; per chi ama il mare, qui trova la sua casa ideale; i suoi cibi sono l’esaltazione autentica del mare. Il piatto della Palamite, un pesce non certo preziosissimo, era superbo e con un’interpretazione che ne accresceva il sapore. Si cena sia all’interno della sala, molto elegante e con quadri di grosso interesse oppure, quando si può, all’esterno sulle piccole terrazzine vicino al mare. Si è accolti con garbo e professionalità e nulla è lasciato al caso. Il pane è delizioso, ovviamente fatto in casa e caldissimo, forse non troppo abbondante, ma ciò che lascia a bocca aperta è la lista dei vini. Gennaro Esposito può vantare una cantina di livello mondiale con etichette di ogni genere, ed il suo primo sommelier ci propone per la serata subito un Villa Gemma 1998 di Masciarelli AA un Montepulciano d’Abruzzo straordinario per vigore e classe. Il piccolo piatto di ingresso è sempre dedicato al mare, così come anche il menù degustazione che scegliamo il quale rispecchia fedelmente il luogo in cui ci si trova. Assaggiate la cucina di Gennaro e chiudete gli occhi: si ha la sensazione di essere sospesi in mare e sentire il suo odore penetrante, un vero godimento. Il dolce è preparato da una collaboratrice di Gennaro che si occupa naturalmente solo di pasticceria e spazia dalle creme alle cioccolate in maniera egregia. La cena si conclude con un passito e l’immancabile Whisky digestivo, un Lagavulin 1994 AAA il migliore corroborante che esista che ci viene servito all’interno della torre in un’atmosfera magica. Il conto è salato naturalmente, ma almeno una volta si deve provare la cucina di Gennaro, top chef italiano e internazionale. Un ultimo salto in cantina prima ed in cucina poi, dove gli ambienti sono pulitissimi anche grazie alla collaborazione dei due ragazzi giapponesi, che sono dei maestri nell’arte del tagliare il pesce, i quali si rivolgono a noi con un idioma che ci lascia perplessi: sembravano i fratelli di James Senese!

Legenda
AAA vini eccellenti o prodotti eccellenti
AA vini ottimi che esaltano il territorio, idem per il cibo
A vini interessanti
Θ simbolo che definisce un vino o un prodotto genuino
☺ ottimo rapporto qualità/prezzo

TORRE DEL SARACINO, via Torretta 9 frazione Seiano Vico Equense (NA) tel 081.802.85.55

Testo di
GIANLUIGI CARLINO

Lascia una risposta