Take a fresh look at your lifestyle.

VIAGGI DI GUSTO di Gianluigi Carlino. Ristorante Corte Dei Filangieri, Candida (Avellino)

0

Assoluto relax e bella atmosfera da Antonio Petrillo nel suo caldissimo e accogliente locale in quel di Candida, paese collinare ad una decina di chilometri da Avellino.Mi piace la sala a mattoni in vista e con una parete di pietra viva. Degnissima di nota la grossa cantina di Antonio, con etichette che spaziano dal meglio della campania al meglio di Toscana Piemonte ed altro. La CORTE DEI FILANGIERI (Θ) è da subito intrigante con piatti del territorio e di stagione.
Un ottimo antipasto di fagioli cannellini con castagne e crostino di pane, a cui fa seguito un piatto di affettati e formaggi molto genuino, Antonio ci fa provare poi una buonissima parmigiana di melanzane e soprattutto un ottimo piatto con broccoli, peperoncino messo in su con patate. Anche se fuori stagione, chiediamo ed otteniamo un primo che rende onore ad Antonio, ossia i fusilli con la polpa di pomodoro le scaglie di bufala sopra una crema di bufala fredda che fa da perfetto contrasto. Il piatto è davvero intrigante e merita da solo il viaggio. Il tutto con un servizio rapido ed efficiente abbinato alla cortesia dello chef che ci raggiunge a tavola e inizia a raccontarci dei suoi trascorsi, da ex winebar alle fatiche della ristorazione. Un indirizzo di garanzia per una piacevole camminata in un luogo con aria pulita e cibo sano a km zero
La sala interna è composta da non molti tavoli per cui si ha il privilegio di un contatto diretto con la cucina e attenzioni particolari. Segnalo infine che l’olio è di buon livello ed il pane altrettanto. Ottimo il rapporto qualità prezzo.

- la tua Pubblicità qui -

Legenda
AAA vini eccellenti o prodotti eccellenti
AA vini ottimi che esaltano il territorio, idem per il cibo
A vini interessanti
Θ simbolo che definisce un vino o un prodotto genuino
☺ ottimo rapporto qualità/prezzo

CORTE DEI FILANGIERI, via Fontanelle 4 83040 Candida (AV) tel 0825/986414
sito www.lacortedeifilangieri.com

Testo e Foto di
GIANLUIGI CARLINO

Lascia una risposta