Take a fresh look at your lifestyle.

VIAGGI DI GUSTO di Gianluigi Carlino. Donnachiara di Montefalcione (Avellino)

0

Adagiata sulle colline di Montefalcione non molto distante da Avellino c’è l’elegante azienda Donnachiara. Con sommo piacere scopro che l’azienda è gestita da una persona giovane, e poco importa se sia maschio o donna, sento troppe banalità al riguardo (sembra quasi una concessione che viene fatta alle donne); dicevo la cosa che mi entusiasma è vedere che altri giovani sono rimasti in questa nostra terra e credono e portano avanti un progetto con impegno e passione. E’ questo il caso di Ilaria Petitto, che ha le idee molto chiare ed un eleganza innata. Mi colpisce la sua frase che è un po il simbolo della mia giornata da Donnachiara “noi siamo un’azienda non una cantina”. E’ un’affermazione forte che farà storcere il naso a qualcuno ma è sinonimo di carattere e convinzione nei propri mezzi. Tanto è vero che l’azienda ha un robusto canale d’oltreoceano per esportare i propri vini con grande soddisfazione. I giovani si sa, per questo hanno una marcia in più, vedono lontano, percepiscono il futuro. E Ilaria con la famiglia fanno un lavoro di commercializzazione e di promozione di primo ordine.

La sala degustazione è molto elegante e gode di un panorama sui vigneti sottostanti davvero privilegiato. La batteria dei vini Donnachiara è piuttosto nutrita, e dopo una iniziale e naturale vocazione ai bianchi con Fiano, Greco e Falanghina beneventano, nonché uno spumante Santè di falanghina, l’azienda con l’ausilio dell’enologo Angelo VAlentini, si è cimentata anche nei rossi doc di questa zona. L’Aglianico 2008 è molto godibile ed elegante con una buona trama e profumi fruttati; il Greco 2010 è molto interessante e con un finale morbido, leggermente ancora introverso, lo attenderei ancora un attimo per farlo esplodere (€ 11 per 30.000 bottiglie), discreta la Falanghina che forse manca un po di carattere ed incisività, infine il Taurasi 2007 (€ 22  per 4.000bottiglie) la versione 2008 è di 8.000 bottiglie, praticamente già esaurite; è un vino molto delicato, leggermente ammorbidito nel quale non si avverte ancora appieno la potenza espressiva del Taurasi. Si produce da quest’anno anche un Taurasi Docg Riserva, anch’esso terminato che pone l’azienda di Ilaria nell’elite regionale.

 

Azienda DONNACHIARA sede Montefalcione (AV) via Stazione sito www.donnachiara.it email  info@donnachiara.it

 

Legenda

AAA vini eccellenti o prodotti eccellenti

AA vini ottimi che esaltano il territorio, idem per il cibo

A vini interessanti

Θ simbolo che definisce un vino o un prodotto genuino

ottimo rapporto qualità/prezzo

 

 

Foto e testo di

GIANLUIGI CARLINO

 


 

- Pubblicità -

Lascia una risposta