Take a fresh look at your lifestyle.

Russo Marcella wines, Taurasi

0


RUSSO MARCELLA Wines, Taurasi. Viaggi di Gusto di GCarlino
Le sembianze di un petit chateau francese, con le vigne che circondano il corpo aziendale e che diventano preziose man mano che si sale, perché i cru dello Spalatrone e del vigna Carazita sono poste per l’appunto in alto. Ad accogliermi con squisita cortesia Marcella Russo che ha ereditato l’azienda paterna e che si divide tra Roma e Taurasi in modo estenuante. Ma ciò non pare pregiudicare i risultati, affatto. Coadiuvata da due fattori di esperienza produce un Taurasi di prima qualità. Le vigne sono molto ben curate e sane, sebbene quest’anno, come è caratteristica diffusa in Irpinia, la peronospera l’ha fatta da padrona. I filari dello Spalatone sono belli carichi in attesa dell’imminente vendemmia, terreni misti argillosi, mentre nel cru della Carazita ad una prima parte argillosa fa eco la parte alta completamente pietrosa e chiaramente ciò ne influenza di molto il risultato di questo possente cru.
Dopo il bel giro tra le vigne, ci accomodiamo in cantina dove ci sono le barriques con le ultime annate e Marcella con il fido Carmine mi propone un assaggio in verticale dello Spalatrone dal 2011 al 2008 molto istruttivo. Molto intenso il 2011 (AA) addirittura già godibile, dalla struttura non eccessiva ma dall’eleganza tangibile, un pò boisè ma eccellente. Allo stesso livello il 2008 (AA) molto simile per rotondità e classe, Ancora non maturo invece il 2010 (A) che rivela ancora tannini pungenti. Personalmente non sono rimasto colpito dalla 2009, che giudico non pronta e non ancora di grande livello non solo per le cantine Russo, ma per quasi tutto il comprensorio del Taurasi, con poche eccezioni; mi pare che sia proprio l’annata a non aver risposto bene. L’opulenza del Taurasi di Russo si denota maggiormente nella 2007 e nella 2006 (AA) dove rotondità, carattere e complessità si fondono in un armonico piacere sia olfattivo, con note di frutti di bosco più marcati nella 2006, e gustativo con quella grandeur al palato tipica dei grandi vini. Il Taurasi Vigna Carazita 2007 (AA) è un grande vino, complesso di grande struttura e allo stesso tempo di carattere, nato per un lunghissimo invecchiamento che lo renderà eccellente. Privatamente ho degustato il 2005 Taurasi Spalatrone e l’ho trovato meno interessante delle due annate appena descritte.
Marcella è molto fiera anche della sua Falanghina Grandilla 2011 da uve provenienti dal beneventano, io mi limito a dire che non l’ho compresa e non ha provocato in me le stesse emozioni, sebbene si differenzi dalle altre in commercio, per il suo profilo aromatico elegante e senza quella frutta artificiale che spesso si è costretti a subire, ma debole di struttura. Discreto invece il Campi Taurasini Macri 2007.
Prezzi sui 22,00 € per lo Spalatone, € 28,00 per il Vigna Carazita, € 12,00 per il Campi Taurasini e € 9,50 per la Falanghina.
Per gli amanti del Taurasi, la cantina dei Russo offre due perle rare; lo Spalatrone e il Vigna Carazita che costituiscono l’elite nel campo del grande aglianico da invecchiamento. Merci Marcella.

Azienda RUSSO MARCELLA, località Carazita, 83030 TAurasi (AV) tel 06 3240964 mail info@cantinerussotaurasi.com
HA 7.00 bottiglie prodotte circa 40.000

- la tua Pubblicità qui -

Gianluigi Carlino
foto D.Ruffolo

- Pubblicità -

Lascia una risposta