Ndunderi, gli gnocchi dei romani. Ricetta di Ciro Salatiello

Gli “Ndunderi” sono degli gnocchi di ricotta ancora in uso a Minori (Sa) sin dall’epoca dei romani. Questi preparavano gli ndunderi con erbe aromatiche e formaggi.
Ingredienti: gr 500 ricotta di vacca; gr 380 farina; gr 20 sale fino; gr 80 pecorino grattato; 6 tuorli di uovo; un pizzico di noce moscata.
Preparazione degli gnocchi “Ndunderi”: Setacciare la ricotta e la farina, mischiarli con i tuorli di uovo, sale e noce moscata. Ricava da questo impasto delle palline di circa 2 cm e mezzo.
Ingredienti per il sugo: Gr 300 pomodorini ciliegina; Gr 150 pomodoro secco; Olio evo; Origano; Sale fino; Basilico abbondante; 2 fettine di pancetta tesa e 4 fave sgusciate.
Preparazione: In un mixer a bicchiere frullare il pomodoro con tutti gli aromi. Da parte in un pentolino, far diventare croccante la pancetta tesa tagliata sottile con un filo di olio. Cuocere gli “Ndunderi” in abbondante acqua salata, scolarli e saltarli con la pancetta. Sul fondo di un piatto mettere la salsa fresca di pomodoro, poggiare gli gnocchi di Minori sopra, decorare con fave fresche.

chef Ciro Salatiello

No Comments Yet

Comments are closed