Take a fresh look at your lifestyle.

La ‘Mbanata di Benevento. Storia, ingredienti e preparazione

0

Originaria del comune di San Lorenzo Maggiore, nel beneventano, la ‘mbanata (l’impanata) è un piatto della tradizione sannita a base di verdure. Cicorie, cicorioni, finocchi, scarola, cardilli, marrascioni, foglie di rape e verza, tutte preferibilmente di campo, selvatiche, per garantire un gusto e una genuinità d’altri tempi a una ricetta che utilizza un’altra specialità tipica del territorio beneventano, il fagiolo di San Lupo. Una particolare e unica varietà locale di fagioli, molto antica, che si è conservata inalterata fino ai giorni nostri. Chiamato anche “fagiolo della regina”, in quanto al centro di un aneddoto legato a un nobile del luogo e la corte di Ferdinando II di Borbone. A legare verdure e fagioli, la pizza di granoturco, che dovrà essere croccante al punto giusto per essere sbriciolata e mescolata, andando a completare degnamente la saporita ‘mbanata mostrata nel video tratto dal progetto “Il Mangiastorie”.
Fonte: InCampania.com

Ingredienti per 4 persone:
– 2 kg di verdure lesse (cicorie, cicorioni, finocchi selvatici, latt quain, scarola selvatica, cardilli, marrascioni, foglie di rape, verza)
– 1 kg gr di farina di mais
– 300 gr. di fagioli (preferibilmente borlotti)
– 200 gr. di patate lesse
– Peperoncino
– Semi di finocchietto
– Aglio
– Olio extravergine di oliva
– Sale

Preparazione:
– Mondate, lavate e lessate le verdure in acqua bollente salata per 20 minuti circa.
– Scolate, non completamente. Contemporaneamente lessate i fagioli e le patate.
– A parte, in una pentola abbastanza grande, fate bollire circa 2,5 litri di acqua salata, nella quale, ad ebollizione avvenuta, calate una manciata di semi di finocchietto e una tazza di olio.
– Senza togliere la pentola dal fuoco, versate lentamente, a pioggia, la farina di mais, mescolandola con un cucchiaio di legno, e facendola cuocere per almeno un quarto d’ora.
– A parte, preparate una teglia, versandovi una tazzina di olio sul fondo.
– Versate l’impasto ottenuto nella teglia facendo attenzione a non ottenere uno spessore che superi i 4cm circa.
– Pennellate l’impasto in superficie con dell’olio e infornate per 35 minuti.
– L’impasto dovrà essere croccante al punto giusto, sia in superficie che sul fondo. Intanto, in una padella fate imbiondire uno spicchio d’aglio in circa 200 gr di olio.
– Versate poi le verdure lesse e salate a piacere, aggiungendo un pizzico di semi di finocchietto e peperoncino. Fate insaporire per almeno mezz’ora.
– Aggiungete al composto la pizza di mais, sbriciolandola e mescolandola alla verdura con il cucchiaio di legno.
– Fate insaporire per altri dieci minuti mescolando continuamente e servite calda.

- Pubblicità -

Lascia una risposta