Take a fresh look at your lifestyle.

PECCATO DI GOLA: Torta fredda allo yogurt (cheesecake) – Una torta al formaggio, a metà tra il vecchio e il nuovo continente

0

Il popolo degli antiche greci è stato sicuramente uno tra i più importanti per la storia, le loro invenzioni, le scoperte e anche la loro abilità nelle arti sono stati i fondamenti di quella che poi sarebbe stata l’epoca moderna.

Pochi sanno che anche la cucina era un pianeta ben noto agli antichi greci, al punto che la loro presenza è stata molto influente  anche nella nostra stessa cucina (carne, pesce, ortaggi, vini, oli e persino dolci).

Oggi, per l’appunto, parliamo di dolce: il cheesecake.

Questo dolce nasce in Grecia, alcune testimonianze citano che l’anno sia il 200 a. C., e la sua caratteristica è quella di avere, come ingrediente protagonista, il formaggio fresco.

Qualche anno, o meglio, qualche centinaio d’anni più tardi questo dolce è stato trapiantato un po’ qui, un po’ là e le sue nuove radici, si sono radicate negli Stati Uniti, dolce simbolo di quel paese.

L’unica costante è la sua struttura costituita da una base solida fatta da biscotti o pan di spagna e sopra invece il formaggio; le guarnizioni sono poi a piacere.

- la tua Pubblicità qui -

Le varianti di formaggio sono molte: formaggio fresco spalmabile (quello maggiormente utilizzato  è Philadelphia) oppure la ricotta per quelli che desiderano una versione light; oppure lo yogurt bianco, a frutta o la panna fresca o anche quella acida.

La base è quella di biscotti secchi, in genere le Digestive, ridotti in polvere e addizionati con burro, oppure tuorlo d’uovo o anche del liquore. Qualcuno però usa anche il pan di spagna.

Infine la possibilità di scegliere se avere un dolce cotto al forno o “crudo” e lasciato in frigo.

Un dolce incredibilmente versatile che racchiude la storia del paese in cui lo si prepara e questo consente di poter assaporare tutte le varianti esistenti.

Se potessi consigliarvi, sicuramente vi direi di preparare la versione cotta d’inverno e quella fredda d’estate.

Ingredienti:

300gr biscotti secchi, 200gr di burro, 375gr yogurt di frutta (a piacere) intero, 250ml di panna da montare, 12gr di colla/gelatina alimentare, 4 cucchiai di zucchero a velo, essenza di vaniglia.

Preparazione:

Fondete il burro e lasciatelo raffreddare un po’ per poi aggiungerlo ai biscotti tritati: create un composto abbastanza compatto, ungete una teglia a cerniera (è preferibile quella a cerniera perché estrarla diventa difficile con una normale teglia) e adagiate all’interno il biscotto, così da creare una solida base; lasciate riposare nella parte bassa del frigorifero.

Nel frattempo prendete i fogli di colla alimentare e immergeteli in qualche dito d’acqua fredda (non calda o tiepida altrimenti la colla si scioglierà!), mentre questa si ammollerà, prendete qualche cucchiata dello yogurt e lasciatelo scaldare appena sul fuoco; sciogliete lo zucchero all’interno dello yogurt intiepidito e poi strizzate la gelatina e incorporatela a questo composto di yogurt e zucchero. Lasciate freddare.

Montate con un cucchiaio di zucchero la panna e quando sarà pronta, delicatamente, dal basso verso l’alto, incorporatela allo yogurt; aggiungete anche lo yogurt con la gelatina e la vaniglia. Mescolate bene il tutto e adagiate il composto nel tegame a cerniera dove ci sarà la base di biscotto, che nel frattempo sarà diventata più solida.

Lasciate freddare in frigo per almeno 3 ore.

Servire e guarnire con della frutta di stagione in abbinamento al gusto di yogurt scelto.

PECCATO DI GOLA, a cura di Giovanni Castaldi

Lascia una risposta